Crescionda di … Gonzaga

La “nostra” Katia lunedì ci ha portato questa torta per fare colazione/merenda… un dolcetto per rallegrarci la giornata… Katia in cucina è una cuoca fantastica, ed è anche una pasticcera molto creativa : così tra le tante ricette che ha preparato ecco quella che ho rinominato la Crescionda di Gonzaga, che è il paese in cui abita.

Questa torta è una versione modificata della ricetta della Crescionda tradizionale di Spoleto, con cioccolato fondente grattugiato al posto del cacao e, oltre agli amaretti, l’aggiunta dei nostri biscotti.

Ingredienti:

  • 300 g di amaretti croccanti
  • 200 g di FROLETTI CLASSICI O CASERECCI
  • 100 g   di burro
  • 80 g di cioccolato fondente grattugiato
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1/2 l di latte
  • scorza grattugiata di un limone non trattato
  • 1 bicchierino di liquore all’anice
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • burro per la toriera
  • zucchero a velo

Preparazione:

Sciogliere il burro in un pentolino a bagnomaria o a fuoco molto basso o nel microonde e lasciarlo intiepidire. Sbattere le uova con lo zucchero, versando poi il latte a filo. Incorporare il burro fuso, il cioccolato grattugiato e la scorza di limone.

Passare nel mixer gli amaretti con i biscotti, fino a ridurli in polvere, e amalgamarli al composto preparato. Unire il lievito, aromatizzare con il liquore e versare l’impasto in una tortiera di 26 cm di diametro precedentemente imburrata. Livellare la superficie e cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 minuti.

Lasciare raffreddare la torta a temperatura ambiente, dopodiché spolverare con zucchero a velo.

N.B: E’ importante che amaretti e biscotti siano tritati molto finemente perché in questa torta svolgono il ruolo della farina.

 

On marzo 6th, 2018, posted in: Ricette, Ricette dei consumatori by
No Responses to “Crescionda di … Gonzaga”
Lascia un Commento